nova 1917

deportazioni deportazia Cd/puccy paleari

deportazioni naziste, resistenza, costituzione, altre storie e viaggi

contatti: deportazia@alice.it - deportazia@gmail.com

 

collegate qui anche alcune pagine del sito: www.deportazia.it

titolo del sito: www.deportazioni.it - autore: (puccy) giuseppe paleari - data realizzazione: dicembre 2013

 

ultimo aggiornamento: 9-11-2017

Grande guerra

Nova e novesi nel 1917

 

mostrare i documenti

 

Numerosi gli eventi che hanno caratterizzato questo anno di guerra sul piano internazionale come l’entrata in guerra degli Stati Uniti d’America e di altri Stati. È di quest’anno anche la rivoluzione in Russia con l’abdicazione dello Zar.

 

Sul piano nazionale l’anno in corso è caratterizzato dalle battaglie: dalle numerose sull’Isonzo a quella di Caporetto, ed anche dalle molte azioni repressive nei confronti delle forme di dissenso adottate da molti militari e scontri tra le forze dell’ordine e la popolazione civile scesa in sciopero per le difficili condizioni economiche e sociali conseguenze dallo stato di guerra: a titolo di esempio, i moti per il pane a Torino.

 

Sul fronte interno a Nova. Si allunga l’elenco dei novesi morti sui fronti di guerra. Sul piano politico rilevante l’arresto nel mese di maggio, per il suo essere contro la guerra, del sindaco socialista Carlo Pessi. Eletto nel 1914 viene rimosso dalla sua carica nel mese di agosto.

 

Sul piano sociale: la requisizione del grano, la tessera per l’acquisto del riso e, a seguire, il razionamento di alcuni generi alimentari.